Blog

0 34

Avere una bocca in piena salute per molti italiani sembra essere un obiettivo davvero difficile da raggiungere. Ad affliggere i denti non ci sono soltanto le odiate carie, ma anche gravi malattie gengivali come la parodontite, una patologia infiammatoria del cavo orale che inizia a colpire le gengive fino a raggiungere la struttura ossea del dente, provocandone la caduta.

young girl in the bathroom body care
Foto da Stile.it

Ma quali sono le cause e i rimedi della parodontite?

Una delle principali cause che porta le gengive ad arrossarsi, irritarsi e sanguinare è la scarsa igiene orale. Piccoli gesti quotidiani come lavarsi i denti almeno 3 volte al giorno, usare il filo interdentale e un buon collutorio specifico come quelli della linea Splat, se associati a controlli periodici dal dentista e ad almeno una pulizia professionale all’anno, possono prevenire la formazione di placca e tartaro.

Sono infatti questi ultimi i principali responsabili della malattia parodontale: i loro batteri iniziano ad attaccare il tessuto gengivale, fino a formare delle tasche all’interno delle quali si possono annidare residui di cibo e ulteriori batteri, che vanno poi ad intaccare anche i sostegni dentali.

Altri fattori di rischio sono da ricercarsi nel fumo, nel diabete o in una predisposizione genetica.

Studi recenti hanno inoltre riscontrato una forte correlazione tra parodontite e disturbi cardiaci; il nostro cuore ha bisogno anche di denti e gengive in salute per riuscire a svolgere al meglio il suo ruolo di motore del corpo. Su 508 pazienti con un’età media di circa 62 anni, i ricercatori hanno riscontrato, in seguito a un esame agiografico, che coloro che soffrivano di parodontite apicale erano più soggetti a problemi cardiaci e coronarici.

Per evitare dunque che la malattia si aggravi occorre, prima di tutto, recarsi dal proprio dentista, il quale potrà decidere se intervenire con trattamenti di pulizia specifici come lo scaling o, se necessario, anche chirurgicamente. Esistono poi una serie di rimedi naturali, che possono essere utilizzati come palliativi, ma che non saranno mai completamente risolutivi.

Un altro fenomeno diffuso, e spesso associato alla parodontite, è l’ascesso, una forma di infezione batterica che colpisce i tessuti vicino al dente come gengive, polpa o ossa della mandibola. I sintomi sono molto fastidiosi e dolorosi, dal classico gonfiore alla guancia fino alla febbre alta e all’infiammazione dei linfonodi.

Ma cosa fare per curare un ascesso dentale? Per attenuare il mal di denti si consiglia di assumere dei farmaci antidolorifici e di fare degli sciacqui con acqua e sale per disinfiammare la zona interessata. Tuttavia, per far regredire la malattia non basta eliminare il dolore; bisogna attaccare l’infezione alla sua base con antibiotici specifici prescritti dal proprio dentista.

Se invece anche con la terapia antibiotica l’ascesso persiste, potrebbe essere necessario ricorrere a un intervento di incisione chirurgica o, addirittura. alla rimozione del dente malato.

0 51

stampa1State cercando le offerte professionali relative alla stampa volantini?  Quanto costa far stampare uno stock di volantini con grafica a colori? Tutto dipende dallo stile di intervento e dalla qualità del formato.  Di solito il prezzo medio parte da 39 euro e su una carta molto semplice, si prosegue a vari prezzi per un massimo di 110 euro per un prodotto di qualità elevata e professionale.

Se siete alla ricerca di un preventivo su misura, basta visitare i vari siti che propongono il servizio e accedere alle varie proposte che non deludono i vostri desideri.  Trovare le proposte migliori è difficile e nella maggior parte dei casi, troverete un sistema professionale che si adatta a tutti voi.

Rintracciare le proposte vantaggiose

Sul web le proposte relative alla stampa volantini sono molteplici anche se il consiglio e di non accettare le proposte sotto un certo prezzo.  Affidatevi alle migliori proposte su misura, cercate di valutare ogni genere di intervento e poco alla volta, scoprirete di non poter fare a meno di un sistema veloce e professionale che si adatta a ogni vostro desiderio.

Cercate di ottenere i preventivi migliori e di far stampare i volantini solo su una certa tipologia di carta.  Che ne pensate di accedere a tutte le proposte migliori che non deludono nessuno?

Trovate le migliori garanzie a piccoli prezzi

La stampa volantini è una scelta professionale e completa per tutti voi, che cosa desiderare di meglio che ottenere un servizio a basso costo che non delude nessuno.  E’ arrivato il momento perfetto per analizzare ogni genere di ricerca e trovare le scelte migliori che si adattano a tutti voi.

Intraprendere questa scelta conviene e non delude nessuno, che ne dite di trovare le migliori garanzie su misura per tutti voi?  Non dovete perdere troppo tempo ma solo scegliere il tipo di stampa che si adatta maggiormente ai vostri desideri ed ecco dei fantastici volantini che si adattano ai vostri desideri su misura che non deludono nessuno.

La stampa ha un costo irrisorio se si pensa alla qualità dei prodotti con cui ci si presenta ai potenziali clienti, vedi le offerte sul siot stampaestampa.eu/46-volantini.

0 98

impresa-di-pulizie2Macchie di acqua.

Per cancellare dai pavimenti in legno o dai mobili in legno delle macchie d’acqua puoi procedere strofinando la zona con l’apposita cera per mobili o anche della paraffina. Se questo non dovesse avere effetto, usa un panno umido e del dentifricio e poi strofina leggermente. Per le macchie più ostinate e difficile, puoi infine provare il bicarbonato di sodio unito a del dentifricio. Strofina questa miscela sulla macchia. Regola per tutti i prodotti: per evitare di rovinarli è sempre meglio fare un piccola prova  in una parte poco visibile  del mobile.

Macchie d’olio.

Se il mobile si è rovinato a causa di una macchia è d’olio, non devi assolutamente strofinare. Dovresti, invece,  utilizzare una saponetta neutra e senza colore e utilizzare la sua schiuma sulla macchia. Bisogna far agire fino a quando la schiuma del sapone non diventa secca. A questo punto, puoi passare un panno di cotone morbido, imbevuto con un po’ di alcol puro per eliminare le  tracce di sapone. Come ultima mossa, c’è da lucidare il mobile con un panno in lana.

Macchie di bevande.

Se il mobilie presenta una macchia di una bibita, devi fare attenzione per via dello zucchero contenuto, che risulta molto dannoso per le superfici di legno. Quando hai una macchia del genere, passa un panno umido per eliminare bene tutto lo zucchero. Poi devi asciugare e passare le cera per il legno aiutandoti con un panno in lana. Se, invece, la macchia presenta sul tuo mobile è di liquore, devi asciugare e strofinare con un panno appena bagnato con l’essenza di trementina che è utilizzata spesso dall’impresa di pulizie Roma.

Macchie d’inchiostro.

Quando si sporca un mobile di legno con dell’inchiostro, una delle macchie più ostiche da eliminare, bisogna subito tamponare con della carta assorbente più volte, finché  la zona non è completamente asciutta. In alternativa è possibile usare dell’acqua ossigenata, facendo prima una prova, per vedere come reagisce il legno.

Hai la possibilità di richiedere l’intervento di un professionista: impresa di pulizie Roma sul sito web www.romanapulizie.com

0 99

trsEcco quali sono le mosse per iniziare a preparare le tue cose per il trasloco, senza avere stress.

  1. Prima della data prevista per i traslochi Roma, puoi iniziare a sistemare l’armadio, tirando fuori tutti i capi e facendo pulizia. È importante eliminare i capi di abbigliamento che non indossi più da 2 o più anni. In questo modo, i capi da trasportare nella casa nuova, saranno molti meno e tu farai meno fatica a ordinare il nuovo armadio, che conterrà solo l’essenziale.
  2. Se hai dei bambini è bene coinvolgerli nei traslochi Roma e chiedere il loro aiuto perché, in genere, i più piccoli odiano i traslochi e i cambiamenti. Se sono sufficientemente grandi puoi cercare di aiutarli ad adattarsi al cambiamento coinvolgendoli nella pianificazione della loro stanza. Se i mobili restano sostanzialmente gli stessi, vale la pena investire in un nuovo set di lenzuola per il letto, o in qualcosa che possa aiutarli ad amare la novità.
  3. Devi inoltre fare una stima degli scatoloni di cui hai bisogno per i traslochi Roma. Anche se sei assolutamente convinta di aver fatto i conti giusti, tieni conto che gli scatoloni non sono mai abbastanza e quindi è meglio abbondare.
  4. Un segreto per i traslochi Roma senza stress, è iniziare per tempo, perché fare le cose nelle ultime settimane è garanzia di esaurimento. Iniziare per tempo a fare scatoloni può aiutare a diminuire lo stress e tu sarai più organizzata e ordinata. L’ideale sarebbe sistemare nella cantina o garage della casa nuova gli scatoloni già fatti, man mano. Questo perché vivere tra scatole e mobili smontati per 2 mesi non è divertente.
  5. Per portare al minimo lo stress dei traslochi Roma, è importante Dividete il più possibile gli scatoloni in base alla stanza di appartenenza. Quindi in una scatola vanno tutte le cose della cucina, o solo cose della camera da letto. In questo modo è più veloce mettere via a posto il loro contenuto nella casa nuova.

Per un aiuto professionale con i traslochi Roma, c’è Pronto Traslochi telefono 392 881680.