Aiutare se stessi mangiando gli alimenti giusti: quelli che sintetizzano la serotonina...

Aiutare se stessi mangiando gli alimenti giusti: quelli che sintetizzano la serotonina ti restituiranno il buon umore, ecco quali sono

0 2023

72864_10200279294895013_117790136_nAvrete già sentito parlare di serotonina, vero? Magari leggendo un articolo su un amico a quattro zampe, che libera serotonina grazie alle vostre attenzioni ed è felice.

La serotonina, dunque, è un elemento che può cambiare in meglio il nostro umore. Infatti essa è un neurotrasmettitore che regola alcune emozioni, il nostro sonno, l’appetito, e tanto altro.

Le forti situazioni di stress a cui siamo sottoposti tutti i giorni non devono mai essere sottovalutate: il 10% della popolazione sembra reagire in maniera patologica, arrivando ad accusare malattie come la depressione.

Sembra dunque essenziale, in questa vita frenetica, trovare degli escamotage che possano aiutarci per il benessere della nostra psiche. Uno di questi, come spesso lo è anche per altri problemi legati al nostro corpo, è il cibo.  Se scegliamo con cura gli alimenti giusti potremo curare ciò che ci affligge.

La serotonina, amica del buonumore, viene sintetizzata in alcuni alimenti in particolare che possono esserci utili a contrastare la depressione. Vediamo quali sono.

Latticini e uova: alimenti che aiutano a sintetizzare la serotonina, la cui presenza viene prolungata se mangiamo la frutta e i cereali integrali. Legumi e frutta a guscio: le fibre combattono l’ansia e aiutano sempre la sintesi del neurotrasmettitore. Cioccolato naturale: il cacao stimola il corpo ad essere ricettivo nei confronti della serotonina e presenta anche della caffeina che è stimolante, inoltre ha un lieve effetto eccitante. Banane: ricche di fibre e sostanze nutritive, danno al corpo l’energia che necessita in brevissimo tempo. Ananas: con le sue vitamine e i tanti minerali che contiene stimola la produzione di serotonina ed insieme diminuisce ansia ed agitazione nervosa. Peperoncino: quando si mangia il peperoncino si sente il dolore provocato dalla sua piccantezza e il cervello per rispondere rilascia endorfine, altro elemento che ci da una sensazione di benessere.

Un consiglio generico è seguire una dieta equilibrata e ricca di colori, i quali ci suggeriscono che alimenti mangiare in base al problema che abbiamo.