Brutta bestia l’insonnia, contare le pecore non vi servirà a niente, seguire questi piccoli trucchi invece potrebbe aiutarvi a riposare meglio

insonnia21Sono molte le persone che soffrono d’insonnia, una condizione che descrive quello stato di non riposo costante durante la notte, di frequente risveglio, oltre che a descrivere proprio la difficoltà ad addormentarsi.

Molte possono essere le cause, sia fisiche che psicologiche: stress, ansie, dolori, abuso di sostanze eccitanti, malattie del sistema nervoso, e altro ancora.

E’ fondamentale dormire bene e un certo numero di ore perchè durante il sonno il nostro corpo si rigenera, si autoripara. Bisognerebbe farlo sempre alla stessa ora, se possibile, giusto da mantenere un ritmo regolare. Ecco alcuni consigli utili per comportarsi correttamente al fine di garantire a se stessi un buon riposo.

  1. Bere qualcosa di caldo prima di dormire: un bicchiere di latte o una tisana possono aiutare, soprattutto la presenza di alcune erbe officinali come la valeriana, il tiglio, la melissa sono molto funzionali.
  2. Praticare esercizi rilassanti come quelli dello yoga, accompagnati da tecniche di respiro utili a sentire il proprio corpo, come quelle lente e profonde. Ma anche fare una bella passeggiatina serale, che oltre a rilassarvi favorirà la digestione senza farvi andare a dormire a stomaco pieno.
  3. Allestire la camera in maniera corretta, partendo dal materasso giusto, alla temperatura giusta in camera, arrivando alla profumazione: un po’ di olio essenziale di lavanda sul cuscino vi aiuterà a rilassarvi.
  4. Evitare alcuni cibi e bevande prima di dormire: in primis la caffeina, la coca cola, gli energy drink; evitate di mangiare cibi pesanti come quelli fritti, ricchi di grassi e di difficile digestione; e soprattutto niente alcol.
  5. Spegnere gli schermi e aprire un libro: leggere concilia il sonno, mentre stare davanti al pc invece stimola troppo il cervello che non riesce a rilassarsi.
  6. Coccolarsi: un bel bagno caldo o un bel massaggio prima di andare a coricarsi sono il massimo.

In generale uno stile di vita sano e dei ritmi costanti accompagnati da attività fisica regolare sono la giusta premessa per un riposo notturno migliore.

Se i metodi naturali non funzionano e i piccoli trucchi appena detti neanche, è il caso di consultare un medico.