Prendersi cura del proprio corpo diventa semplice ed economico se sai come farlo: ricorda che tutto dipende da te

imagesNon abbiamo bisogno di nessuno fuorchè noi stessi per stare bene, per essere in salute, e non abbiamo bisogno di comprare cure o farmaci se riusciamo a prevenire l’insorgenza di alcune malattie, perchè sì, curarsi da soli è possibile.

L’attenzione va rivolta innanzitutto al fatto che il proprio benessere va costantemente controllato, ovvero dobbiamo essere regolari con le nostre cure per il corpo, con la nostra alimentazione corretta e con gli esercizi fisici, se no nulla può funzionare. La dieta mediterranea, quella italiana insomma, è un ottima partenza sicuramente, ma bisogna sempre stare attenti a non esagerare con certi alimenti ed evitarne altri.

Essendo tutti noi diversi, ciò che mangiamo sarà sicuramente soggettivo, perchè ognuno di noi ha bisogno di un apporto diverso di vitamine, fire, minerali, e così via, in base alle nostre carenze o agli eccessi che sussistono nel nostro organismo. Il corpo ci comunica con vari segnali che qualcosa non va ed è importante ascoltarlo per non far peggiorare la situazione, facendo così potremo, da soli, prevenire molte patologie.

Da soli, sì, perchè chi ha detto che possiamo guarire solo con i farmaci? La natura ci ha regalato tante risorse da poter usare, a partire dagli alimenti, fino alle piante. Pensate soltanto a tutti gli infusi che esistono ognuno con le sue proprietà, oppure tutti gli oli essenziali estratti da diverse piante, funzionali a diversi usi.

Naturalmente poi ci sono dei consigli generici che vanno bene per tutti quanti, come quelli di mangiare molta frutta e verdura, o di bere tanta acqua, cercando di comprare alimenti biologici non toccati da additivi chimici.

Una cosa che ha bisogno di costanza è soprattutto lo sport. Quindi provate a farne anche nei momenti quotidiani, perchè anche una passeggiata può bastare, salire le scale, scendere ad una fermata prima per fare il resto a piedi, prendere la bici invece della macchina, e così via. Sono tutte cose che possiamo fare per conto nostro, senza bisogno di spendere soldi, senza bisogno di andare in palestra perchè gli esercizi si possono benissimo fare tra le mura domestiche, con un tappetino da allenamento.

E che dire della bellezza del nostro corpo? Altra componente molto importante. Anche questa non avrà bisogno di particolari prodotti se non qualcuno, ma vi basterà aprire la dispensa, il frigo, e troverete pronti per voi gli ingredienti per delle fantastiche maschere facciali o degli impacchi per capelli: lo yogurt, il miele, l’argilla, la farina di mais, il cetriolo, l’avocado, il cacao, il caffè e via dicendo.

Prendersi cura del nostro corpo parte da noi stessi, e come avete visto, è più economico di ciò che può sembrare!

Combattere la cistite senza l’uso di medicinali dannosi alla flora batterica si può, con una corretta alimentazione e uno stile di vita più dinamico

images (1)Parliamo di cistite. Questa infezione è molto diffusa nel mondo femminile, e si presenta con dei sintomi alquanto forti come dolori e bruciori molto intensi, costringendo molte donne a stare a sdraiate e non compiere più le normali attività che dovrebbero fare.

Essendo una condizione causata da batteri che si depositano nella flora batterica, l’uso di farmaci per attenuare il dolore o per farlo passare del tutto non è la miglior soluzione a cui si deve mirare, infatti spesso antibiotici ed antinfiammatori indeboliscono loro stessi la flora batterica. Per questo è importante conoscere dei rimedi totalmente naturali che possono dare sollievo, e sapere quale sia il giusto stile di vita per evitare situazioni simili.

La salute parte innanzitutto dalla nostra alimentazione, che deve essere equilibrata, stando attenti ad evitare cibi disfunzionali all’intestino, come quelli fritti, i dolci, quelli piccanti, il caffè. Da aumentarne il consumo invece sono consigliati alimenti come frutta e verdura, che stimolano la diuresi, ma anche molti legumi, come i ceci, particolarmente ricchi di fibre. Perciò via di asparagi, carote, prezzemolo, prugne, finocchio e cipolle, questi ultimi due importanti per le proprietà antinfiammatorie e disintossicanti.

La salute della flora batterica dipende molto dal consumo di yogurt, questo alimento è ricco di fermenti lattici, che sono antitossici e quindi funzionali all’eliminazione dei batteri.

Questa dieta, naturalmente, va accompagnata da costante idratazione: almeno due litri d’acqua al giorno, questi infatti puliscono la vescica eliminando diversi batteri. L’infezione può essere annientata anche da altri liquidi funzionali, come il succo di mirtillo o quello di uva ursina, entrambi rendono l’urina più acida e per questo ottima per combattere i batteri e per non farli attaccare alle pareti della vescica. Buoni anche i decotti di alcune erbe come malva e salvia, purificanti ed antimicotiche, assieme all’equiseto, ricco di sali minerali.

A tutto ciò occorre aggiungere, come spesso succede, un’attività fisica regolare, cosa che rafforza le nostre difese immunitarie e libera dai batteri l’intestino.

 

Come aiutare la nostra pelle del viso a prevenire l’acne e curarne le infiammazioni

imagesChe fastidio l’acne! In adolescenza è praticamente normale averla, i ragazzi si riempiono di brufoli per qualche anno ma poi in teoria passa. E se non è così? Essere adulti e avere queste imperfezioni crea parecchio disagio e non riuscire a sbarazzarsene è davvero frustrante.

Ma in pratica, che cos’è l’acne?

Essa è un’infiammazione data dall’ostruzione dei pori della pelle, quando capita di avere un eccesso di sebo o di cellule morte. Questo può capitare a causa di cambiamenti ormonali (vedi pubertà, gravidanza, ecc), o dall’uso di determinati farmaci, dallo stress e dalle forti emozioni, dalla troppa sudorazione o dall’uso errato di alcuni cosmetici che non fanno altro che vietare alla pelle di respirare.

Insomma le cause possono essere molte: i rimedi, soprattutto per coloro che presentano questo disturbo in maniera grave, sono spesso antibiotici. Ma se ci fossero dei metodi naturali per prevenire e attenuare questi sfoghi, perché non provare? Male non fa. Vediamone 5 in particolare.

  1. Bicarbonato di sodio: presente in tutte le cucine, questo prodotto può essere mischiato con acqua e applicato sulla pelle del viso per fare dei leggeri massaggi esfolianti, e così togliere un po’ di cellule morte evitando che occludano i pori.
  2. Aloe: il succo di questa pianta vi aiuterà a far diminuire le infiammazioni ed i gonfiori provocati dai brufoli, così facendo i punti colpiti guariranno più in fretta.
  3. Olio essenziale di Tea Tree: ormai di questo prodotto si sente spesso parlare per le sue proprietà antinfiammatorie e lenitive, ma non solo, infatti è un vero amico per la cura del nostro corpo. Basterà qualche goccia mischiata ad un olio vegetale, in particolare quello di Jojoba che elimina il sebo in eccesso, da spalmare sul viso.
  4. Sapone allo zolfo: lo zolfo è un prodotto antiacne, per questa lavarsi il viso due volte al giorno con un sapone del genere aiuterà.
  5. Cannella: questa spezia ha ottime proprietà antibatteriche e antinfiammatorie, potete usarla per fare una maschera mescolandola al miele e ad altri oli funzionali, ma anche berla in un infuso aiuterà la pelle a rigenerarsi.

 

Brutta bestia l’insonnia, contare le pecore non vi servirà a niente, seguire questi piccoli trucchi invece potrebbe aiutarvi a riposare meglio

insonnia21Sono molte le persone che soffrono d’insonnia, una condizione che descrive quello stato di non riposo costante durante la notte, di frequente risveglio, oltre che a descrivere proprio la difficoltà ad addormentarsi.

Molte possono essere le cause, sia fisiche che psicologiche: stress, ansie, dolori, abuso di sostanze eccitanti, malattie del sistema nervoso, e altro ancora.

E’ fondamentale dormire bene e un certo numero di ore perchè durante il sonno il nostro corpo si rigenera, si autoripara. Bisognerebbe farlo sempre alla stessa ora, se possibile, giusto da mantenere un ritmo regolare. Ecco alcuni consigli utili per comportarsi correttamente al fine di garantire a se stessi un buon riposo.

  1. Bere qualcosa di caldo prima di dormire: un bicchiere di latte o una tisana possono aiutare, soprattutto la presenza di alcune erbe officinali come la valeriana, il tiglio, la melissa sono molto funzionali.
  2. Praticare esercizi rilassanti come quelli dello yoga, accompagnati da tecniche di respiro utili a sentire il proprio corpo, come quelle lente e profonde. Ma anche fare una bella passeggiatina serale, che oltre a rilassarvi favorirà la digestione senza farvi andare a dormire a stomaco pieno.
  3. Allestire la camera in maniera corretta, partendo dal materasso giusto, alla temperatura giusta in camera, arrivando alla profumazione: un po’ di olio essenziale di lavanda sul cuscino vi aiuterà a rilassarvi.
  4. Evitare alcuni cibi e bevande prima di dormire: in primis la caffeina, la coca cola, gli energy drink; evitate di mangiare cibi pesanti come quelli fritti, ricchi di grassi e di difficile digestione; e soprattutto niente alcol.
  5. Spegnere gli schermi e aprire un libro: leggere concilia il sonno, mentre stare davanti al pc invece stimola troppo il cervello che non riesce a rilassarsi.
  6. Coccolarsi: un bel bagno caldo o un bel massaggio prima di andare a coricarsi sono il massimo.

In generale uno stile di vita sano e dei ritmi costanti accompagnati da attività fisica regolare sono la giusta premessa per un riposo notturno migliore.

Se i metodi naturali non funzionano e i piccoli trucchi appena detti neanche, è il caso di consultare un medico.