Come superare gli effetti della menopausa con il sorriso: contrasta l’aumento di peso con la giusta dieta e una regolare attività fisica

images (1)Per tante donne la menopausa è un mostro che prima o poi arriverà inevitabilmente, portandosi dietro tutta una serie di effetti negativi (sbalzi d’umore, ipertermia, aumento di peso) e facendo fare una piccola svolta fisiologica alla loro vita, altre invece la accolgono quasi come una liberazione (la scomparsa del ciclo mestruale è una gioia), in ogni caso, la menopausa ci fa assistere a cambiamenti di peso che non ci piacciono per nulla.

Possiamo dunque evitare un incremento della nostra massa grassa in quel periodo con un alimentazione corretta e piccoli accorgimenti? Certo che sì! Con impegno e costanza si può tutto: vediamo come fare.

La dieta da seguire in questo caso – come in parecchi altri – è una dieta ricca di frutta e verdura, facendo di questi alimenti sia un pasto vero e proprio sia una merenda da alternare ai pasti principali (colazione, pranzo, cena). Questo serve a diminuire l’apporto calorico diminuendo le porzioni del cibo che altrimenti mangeremmo in maggior quantità.

Lasciate da parte i carboidrati raffinati e iniziate a mangiare quelli integrali, questi ultimi sono ricchi di fibre e aiutano a regolarizzare le funzioni intestinali, oltre a darvi un effetto di sazietà.

Abbondate con il pesce e la soia: questi alimenti contengono altissime percentuali di proteine, amminoacidi, omega 3, minerali e vitamine, insomma hanno un apporto di sostanze funzionali ai processi vitali dell’organismo davvero a 360 gradi.

La menopausa coincide con la fine della produzione degli ormoni, e una delle conseguenza di questo è la possibile comparsa dell’osteoporosi, in sintesi un indebolimento delle ossa: inserite nella dieta i formaggi poco grassi, essi sono ricchi di calcio e aiutano a rafforzare la struttura ossea.

Alimenti molto efficaci a contrastare i sintomi della menopausa, come crampi, ansia, ritenzione idrica, depressione, sono le banane, il tonno, le lenticchie e le patate, cibi che combattono anche il gonfiore.

In generale per dimagrire in menopausa va evitato il consumo di dolci, zuccheri raffinati (sostituibili con alimenti come miele o zucchero di canna) e bibite zuccherate o alcoliche, mentre grande importanza va data all’idratazione tramite acqua (se bevuta prima dei pasti aumenterà la sazietà facendovi mangiare meno) e thè ricchi di antiossidanti come quello verde.

Quando si intende dimagrire in questa transazione che ogni donna fa, lo scopo principale è l’aumento del metabolismo e quello della massa muscolare a discapito della grassa oltre al miglioramento della circolazione: per questo è fondamentale accostare ad una dieta corretta anche sana attività fisica, non per forza intensa, purchè sia costante.