E’ possibile scoprire se si soffre di celiachia senza esami del sangue?...

E’ possibile scoprire se si soffre di celiachia senza esami del sangue? Alcuni sintomi possono aiutarvi a capire se c’è un eventuale rischio ed intervenire di conseguenza, vediamoli.

0 672

downloadVi siete sempre chiesti se la provenienza di alcuni gonfiori che sentite potrebbe essere un sintomo di qualche allergia? Nel caso specifico avete pensato di poter essere celiaci?

Ora potrete scoprirlo più facilmente anche grazie imparando i sintomi che ne derivano.

La celiachia affligge sia adulti che bambini, ed è conosciuta meglio come ‘’intolleranza al glutine’’. In sintesi un celiaco non può assorbire le sostanze nutritive date da certi alimenti che contengono glutine e soffre di infiammazioni e atrofia dei villi intestinali.

Il Ministero della Salute avverte che l’1% delle persone possono soffrire di questo disturbo senza saperlo. Anche se i sintomi variano da persona a persona, vediamo come sia possibile verificare se ne siamo affetti imparando a riconoscerli.

Nei bambini:

  • Disturbi della crescita
  • Poco appetito
  • Magrezza
  • Diarrea forte e perdite ematiche
  • Reflussi gastrici
  • Mal di pancia
  • Gonfiore
  • Stipsi cronica
  • Irritabilità
  • Calo di energia

Negli adulti:

  • Anemia in mancanza di ferro
  • Depressione
  • Osteoporosi a causa della poca capacità di assumere calcio
  • Artrite
  • Infertilità e aborti
  • Mestruazioni irregolari
  • Formicolio in mani e piedi
  • Dermatite con bolle / vescicole

Purtroppo questi sintomi possono presentarsi anche per altre malattie, per questo è importante sottoporsi a precisi esami del sangue, esami che negli ultimi tempi  sono diventati molto più affidabili rispetto al passato. Perché questi esami siano fatti in maniera ottimale è consigliato mangiare glutine prima di farlo per riuscire a rilevare meglio la celiachia.

Un volta che gli esami sono positivi tocca alla gastroscopia, operazione utile a controllare la salute dei villi intestinali che potrebbero essere danneggiati.

In ogni caso recentemente a Genova è arrivato un test del sangue che riesce a scoprire se una persona è ciliaca ancor prima di qualsiasi sintomo, e quindi si scopre se c’è una predisposizione genetica.