Tonificare le gambe con il Tapis Roulant

Tonificare le gambe con il Tapis Roulant

0 697

PalestraAllenarsi con il tapis roulant è senza dubbio uno degli esercizi migliori per chi vuole riuscire in breve tempo a tonificare i muscoli delle gambe, a dimagrire e a migliorare la propria resistenza fisica ed il proprio stato di salute in generale.

Presente in tutte le palestre, il tapis roulant è un attrezzo che si presta particolarmente all’allenamento tra le mura domestiche: e non importa se in casa avete poco spazio disponibile, perché in commercio tra gli altri esistono anche moltissimi modelli pieghevoli che possono essere riposti dopo l’uso con il minimo ingombro.

Un allenamento per tonificare le gambe con il tapis roulant non ha particolari controindicazioni: adeguandone l’intensità al proprio stato di allenamento e di salute, infatti, davvero tutti possono scegliere questo tipo di attività fisica per riuscire a mantenersi in forma. Si può scegliere di allenarsi con un programma che prevede solo la camminata, prima lenta e poi a passo via via sempre più sostenuto, oppure si può utilizzare la camminata solo come momento riscaldamento prima che cominci l’allenamento vero e proprio, effettuato di corsa.

Quali sono gli effetti benefici del tapis roulant sulle gambe?

L’allenamento con il tapis roulant salvaspazio presenta per le gambe ed in generale per il nostro organismo tutti i benefici tipicamente attributi alla corsa ed alla camminata veloce in genere. Camminare a passo sostenuto tutti i giorni per almeno mezz’ora al giorno, anche un’ora se possibile, permette anzitutto di migliorare il nostro stato di salute complessivo, aiutando a prevenire le malattie ed a scaricare meglio lo stress accumulato durante le ore di lavoro.

Le ripercussioni positive sono molte anche per quanto riguarda l’attività del cuore: camminare per almeno mezz’ora/un’ora al giorno aiuta la circolazione, ed è quindi particolarmente indicato per chi soffre di problemi di ritenzione idrica e di cattiva circolazione agli arti inferiori. La camminata veloce, inoltre, aiuta ad alzare il metabolismo, e permette quindi di ottenere migliori risultati se ad esempio si sta iniziando a seguire un regime alimentare più controllato per riuscire a dimagrire.

In ogni caso, camminare a passo sostenuto, sia in piano ma anche utilizzando la regolazione della pendenza del tapis roulant, rimane comunque il miglior allenamento per tonificare i muscoli delle gambe e dei glutei, in alcuni casi addirittura preferibile alla corsa o alla camminata su strada.

L’impatto del piede su un fondo stradale non del tutto regolare, infatti, può avere delle ripercussioni su tutto il nostro apparato scheletrico, in particolare sulla colonna vertebrale: si tratta infatti di una attività fortemente sconsigliata per chi ha particolari problemi alla schiena. Per quanto in presenza di problemi alla schiena la corsa sia comunque un tipo di allenamento da evitare, camminare a passo sostenuto su un tapis roulant permette di limitare al minimo le sollecitazioni negative per la schiena.

Qualche esempio di allenamento con il tapis roulant.

Allenarsi con il tapis roulant in casa o in palestra a volte può risultare un pò noiso: in ogni caso, la tipologia di allenamento da scegliere dipende sempre dalla propria condizione fisica, dal proprio stato di salute e soprattutto dai risultati che si vogliono ottenere con l’allenamento. Il consiglio per chi si trova ad iniziare un allenamento da zero è sempre lo stesso: bisogna cominciare per gradi, senza forzare eccessivamente. Quindi, cominciare allenandosi magari due o tre volte alla settimana per circa mezz’ora di camminata a velocità minima, facendo attenzione a tenere la schiena dritta, senza forzare eccessivamente se si avvertono dolori alle articolazioni o alla schiena. Dopodichè, è possibile un allenamento con intensità crescente, cominciando con il riscaldamento camminando in piano per poi aumentare gradualmente la pendenza. L’ideale è comunque altenare fasi di camminata in pianura a fasi di camminata in pendenza, in modo da migliorare la resistenza muscolare e la frequenza cardiorespiratoria.

Se non si hanno particolari problemi alla schiena, è possibile anche inserire delle fasi di corsa, seguite dalla camminata a velocità decrescente per il recupero.

Un ipotetico programma di allenamento col tapis roulant di circa 40/45 minuti potrebbe essere organizzato in questo modo: iniziare con 5 minuti di camminata in piano seguiti da 5 minuti di camminata veloce; successivamente, 10 minuti di corsa, 5 minuti di camminata veloce e poi ancora altri10 minuti di corsa. L’allenamento si chiude con 5 minuti di camminata a velocità decrescente per il recupero, seguiti da 5 minuti di stretching, fondamentale per evitare dolori muscolari post allenamento.